SOLUZIONI INTEGRATE IN ARCHITETTURA ARREDO UFFICIO, INDUSTRIA E AREE PRODUTTIVE- PARETI MOBILI, PAVIMENTI, CONTROSOFFITTI
Home » NEWS

NEWS

MATERIALI E TECNOLOGIA > CAPPOTTO INTERNO

Soluzioni indipendenti per  vivere meglio, consumare meno, valorizzare  l’ immobile  ( classe energetica ), dedurre parte delle spese riducendo le tasse

Spesso si affrontano interventi  importanti in modo scoordinato che se fatti separatamente portano a scoraggiare  queste iniziative non valutando i vantaggi non palesi , contrariamente ad un discorso programmato nel tempo con sistemi non invasivi e commisurati alle proprie necessità e possibilità e renderla,

 “ economicamente intelligente “ rivedendo un sistema “edificio – impianto” in base anche alle possibilità di detrazione fiscale personale.

Sarà obbligatorio entro 2-3 anni pena aumenti delle tassazioni sugli edifici energivori ( con alti consumi )  provvedere con interventi correttivi che si basano principalmente su punti ben definiti e, come interventi tassativi  senza gli attuali incentivi  statali.

Grazie a sistemi di indagini non invasivi come “la termografia “ si arriva a valutare  esistenza di ponti termici, dispersioni ( e perdite di sistemi idrici nei muri che causano muffe ) si possono identificare esattamente l’entità degli interventi risparmiando su materiali per  una visione globale e complessiva dei diversi interventi e soprattutto in una indipendenza da marchi e prodotti per offrire solo i materiali e le soluzioni più idonee.

  • Risparmio energetico     isolamento termico delle superfici disperdenti verso l’esterno > pareti e finestre
  • Conseguente riduzione di consumo di combustibili quali gas e elettricità
  • Adeguamento a nuovi impianti di controllo  per la sicurezza personale e gestione da remoto
  • Sistemi di sicurezza attiva e passiva per la sicurezza personale e difesa dei propri beni integrati negli interventi

In base ad uno studio sul diagramma trasmittanza/spessore isolante  possono essere sufficienti anche solo pochi centimetri di coibente idoneo  per ottenere significative risultati che si traducono in minori dispersioni energetiche  sia durante la stagione invernale ( caldo ) che estiva ( raffrescamento); soluzioni studiate su singola stratigrafia per evitare formazioni di condense e muffe.

Ad esempio,  l’ isolamento a “cappotto interno” costituisce l’unica soluzione in grado di garantire un  miglioramento del comfort abitativo agli inquilini e una migliore efficienza energetica al singolo ‘appartamento in maniera indipendente e personale, staccandoci da decisioni “condominiali “ con tempi-costi  e soluzioni spesso di compromesso.

Questo soprattutto dove interventi di cappotto esterno che seppur valido come soluzione  implica una decisione con spesa da parte di tutti i condomini ( e loro possibilità economiche ) e, porre del materiale agli agenti atmosferici non rispettando una superficie originale  a piastrelle o mattoni a vista dando alla facciata un  disegno  che tra qualche anno sarà comune a tutti gli edifici trattati.

Pannelli solari fotovoltaici ( oggetto anche questi della deduzione) hanno ormai un costo molto contenuto e una affidabilità di 25/30 anni ( al 20 anno viene garantita ancora una produzione del 90%) e studiando un ‘impianto sulle fasce  orarie di produzione, si può ottenere un’ammortamento in 5/6 anni con un risparmio del 70%.

Indirettamente impianti di questo tipo possono’ portare a riduzioni di consumi e costi sull’impianto a gas per produzione di acqua calda sanitaria e riscaldamento, con uso integrato di sistemi elettrici a pompe di calore e accumulo che hanno una resa ottimale e consentono di ridurre l’ uso del gas  ( aumento medio del 3-5% annuo ) del 30/40%.

 

 

 Professionisti in grado di studiare e dare soluzioni sugli interventi possono consentire un risparmio energetico intelligente e diluito nel tempo come priorità di risparmio, soluzioni frammentate e non coordinate portano anche ad avere sistemi non interagibili tra loro se fatti in tempi diversi, con conseguenze economiche non indifferenti.

Altri contenuti dal sito www.arcotec.it e www.minergie.biz anche per immagini